Creative Life

Momenti di relax e creatività per una permanenza autentica

Creative life: rilassarsi con l’arte – Basilicata Ottobre 2022

ATELIERS FORMATIVI PER CURIOSI E AMANTI DELL’ARTE E DELLA NATURA

A cura di Lia Di Muro, Lisa Eleutieri Serpieri e Elide Pafundi

In una dimensione autentica e incontaminata, ridiamo lustro al tempo spensierato, alla creatività e alla riconnessione con se stessi. In un angolo di mondo lontano da tutto e tutti, suggestivo e semi abitato, apriamo le porte di un’abitazione dell’antico borgo di Acerenza, appartenuta a una famiglia del posto, testimone di momenti spensierati e lieti.

Nella casa di zia Matilde, noi nipoti trascorrevamo le nostre vacanze estive e i nostri ricordi d’infanzia ci riconducono alla cura della tavola, delle letture, dell’amore per il disegno e per l’arte.

Acerenza, uno dei borghi più belli d’Italia, vi accoglierà per soggiornare in totale libertà e relax, in ambienti accoglienti e curati che uniscono al suggestivo sapore della casa di un tempo, le comodità e i comfort dei nostri giorni.

La nostra intenzione è quella di portare la nostra visione a tutti coloro che gravitano intorno a Palazzo Matilde. Vogliamo ricreare uno spazio dove coccolarsi, rilassarsi e scoprire altri modi di vivere un luogo nuovo. Dove celebrare la manualità, l’arte, il tempo da dedicare a se stessi e collezionare emozioni semplici. Un’esperienza estetica e artistica per conoscere sapori, tradizioni di un territorio dai ritmi lenti, di chi vuole allontanarsi dalla routine e condividere una visione slow.

L’abitazione, collocata nel pieno centro storico, nella via principale del borgo, dà la possibilità agli ospiti di vivere la sensazione del vicinato di un tempo. I momenti di convivialità saranno raccolti intorno ad un tavolo, nel salone delle feste di Palazzo Matilde.

Annesse alla dimora vi sono delle antiche botteghe, un tempo spazi aperti alle attività commerciali del borgo, oggi in uso per attività temporanee, dedicate al relax e alla meditazione, a manifestazioni artistiche e iniziative di vario genere. Le loro porte si aprono nel corso Umberto I, via principale del borgo.

Per l’occasione alcune di queste accoglieranno le attività pensate per il week end.
L’obiettivo di questo momento insieme è trovare del tempo per sé, rilassarsi, avere un contatto con la natura e approcciarsi all’arte come strumento di riconciliazione con se stessi.

 

Programma

Venerdì 21/10

Arrivo previsto nel pomeriggio e sistemazione presso le abitazioni.

Al crepuscolo “walking tour fotografico”: esplorazione del territorio con un trekking urbano fotografico alla scoperta degli angoli nascosti del borghetto.

Il workshop fotografico prevede l’utilizzo dello smartphone con la possibilità di effettuare un massimo di 10 scatti per dare l’opportunità all’occhio umano di soffermarsi sui dettagli. Proveremo ad utilizzare questo strumento oramai entrato a far parte delle nostre abitudini quotidiane, per comporre “cartoline da un viaggio”, complice il borgo suggestivo.

(Possibile utilizzo della macchina fotografica per chi lo desidera). 

Il tour termina in un appartamento del pieno centro per aperitivo/cena, vista sui tetti e sul vecchio castello per chiacchiere su luoghi, storia, fotografia e cartoline, musica e convivialità.

Sabato 22/10

Dal secondo giorno inizia la parte dedicata al workshop.

L’intento di questo workshop è avvicinare, chi avrà voglia di partecipare, al mondo del colore e non attraverso, o quantomeno non soltanto, le regole del colore studiate dagli artisti nel corso dei secoli, piuttosto e soprattutto attraverso la propria personale percezione e sentimento.

Durante la passeggiata ci piacerebbe invitarvi a guardare attraverso gli occhi di un artista: con quanti e quali colori dipingerebbe quella nuvola, quella roccia. quell’albero e le sue foglie quanti verdi gialli rossi o blu potrebbe usare per renderlo in tutta la sua bellezza e ricchezza di sfumature..

Avrete a disposizione molti tubetti di colore con i quali ognuno potrà trovare la propria palette, quella personale e intima che risuona, per ognuno/a, con il proprio temperamento.

Sarà un weekend di relax, arte, natura e riconciliazione con se stessi.

Al mattino, come ogni mattino del weekend ci sarà la possibilità di praticare il risveglio muscolare per chi lo desidera, la colazione verrà servita nel salone delle feste proponendo prodotti scelti con cura nelle botteghe locali.

È prevista l’apertura del laboratorio artistico con introduzione delle curatrici e conoscenza reciproca.

Le artiste vi accompagneranno in una passeggiata nel verde incontaminato, alla scoperta dell’Alto Bradano. Sarete a vostro agio e approfitterete del relax che la campagna incontaminata lucana regala, per scoprire e vedere ciò che vi circonda attraverso “l’occhio artistico” di Lisa e Elide.

La sessione nella radura vi permetterà di avvicinarvi all’arte nella maniera più naturale possibile.

Ci sarà un pic-nic preparato da azienda biologica (in caso di mal tempo il pranzo verrà spostato in altra location).

Nel pomeriggio

Passeggiata a cavallo di circa 40 minuti e a seguire rientro e riposino libero

Aperitivo nel ristorante Palazzo Gala e per cena tutti in pizzeria, con una pizza pluripremiata presso l’ex carcere Pizzeria Al Duomo.

 

Domenica 23/10

Mattino

Ritrovo nel laboratorio artistico con le artiste per creare paesaggi interiori e immaginare dipingendo.

Passeggiata della domenica e pranzo/degustazione nelle cantine di un tempo

Pomeriggio

rientro e riposino per chi desidera

Nel pomeriggio potrete coccolarvi con una degustazione di infusi, decotti e biscotti della tradizione, selezionati con cura nelle botteghe locali. Saranno serviti nel salone delle feste, a scelta di chi vorrà fermarsi. Relax e chiacchiere aiutano a conoscersi meglio.

Alla sera cena conclusiva nel salone delle feste e presentazione del progetto artistico collettivo.

Le artiste ci condurranno nella fase conclusiva del percorso insieme. Sarà un momento di confronto e di esposizione del lavoro personale e di quello di gruppo.

Per cena imparerete a preparare la pasta fatta a mano, tipica della tradizione lucana. Sarete parte attiva della cena, come nelle migliori tradizioni di famiglia.

A Palazzo Matilde la convivialità è di casa e noi vogliamo condividere gli spazi, le usanze e i ricordi d’infanzia con voi!

 

Lunedì 24/10

Mattino

Dopo la colazione è prevista la partenza.

Per chi desidera è possibile programmare la partenza la domenica sera.

Non incluso nel prezzo, in aggiunta al programma:

Per chi desidera visitare Matera prima del rientro, vi è la possibilità di prenotare un tour di mezza giornata con https://www.sassitour.it/.

Sotto la guida esperta di Nicola Taddonio, scoprirete un percorso alternativo della magica Matera. Storia, cinema, tradizione nella città patrimonio dell’Unesco. Il tour ha un costo di Euro 180,00 per il gruppo.

Per chi volesse fermarsi a pranzo a Matera suggeriamo di prenotare presso il ristorante “Il Cantuccio”, situato nel pieno centro storico di Matera, locale dalla cucina tradizionale e genuina.

Ognuno di voi riceverà un omaggio di partecipazione: una Box dal contenuto arte e cultura

Location

Palazzo Matilde è un’abitazione storica nelle viscere di Acerenza. Oggi è adibito a locazione turistica e rivive ospitando tutti coloro che sono incuriositi da questo borgo e dal suo vivere lento.

La possibilità di pernottare a Palazzo Matilde è per un massimo di 5 persone. Per garantire un’adeguata sistemazione, in caso di superamento il pernotto avverrà presso strutture convenzionate di eguale livello.

ISCRIZIONI E COSTI

Per informazioni e prenotazioni scrivi a

Per partecipare si richiede di inviare adesione entro il 12/10/2022

La partecipazione ha un costo di 350 euro a persona, compreso tassa di soggiorno.

Il costo comprende pernotto del venerdì, sabato e domenica, prima colazione del sabato, domenica e lunedì, cena del primo giorno, pranzo e cena del secondo giorno, pranzo e cena del terzo giorno, merenda e aperitivo della domenica, workshop, materiali da usare durante il workshop, omaggio di partecipazione, attività campestri e trasporti per gli spostamenti previsti per visite e tour.

Non comprende, il giorno di pernotto per chi arriva il giovedì, il costo del viaggio fino al luogo d’arrivo e di partenza e quanto non indicato alla voce “Comprende”.

Il ritiro sarà confermato al raggiungimento del numero minimo di 6 partecipanti e ne prevede al massimo 10.

Come arrivare

La strutture si trovano a 28KM da Potenza e 79 KM dall’aeroporto Karol Wojtyla di Bari

IN MACCHINA – percorrendo l’autostrada adriatica o tirrenica dalle principali città italiane, direzione Potenza- Basentana

IN TRENO – sino a potenza alta velocità diretta da Milano, Bologna, Roma (a causa di lavori sulla linea ferroviaria è previsto un cambio a Napoli o Salerno con servizio sostitutivo). Oppure cambi da Roma, Foggia e Napoli e noleggio con conducente da Potenza.

IN BUS – autolinee Marino e altre i cui nomi possono essere forniti su richiesta, a seconda della città di provenienza.

Da Potenza o da Bari ci si può avvalere del servizio di noleggio con conducente, ovvero taxi condiviso, su prenotazione.
Il costo di sola andata da Bari dell’autovettura da 8 posti è di 130 euro. Il costo di sola andata da Bari dell’autovettura da 3 posti é di 90 euro. 

Il costo di sola andata da Potenza è di 50 euro. 

Viaggio per Matera e attesa del conducente per proseguire per l’aeroporto di Bari 100 euro per 8 persone. Più quota per aeroporto di Bari.

(I prezzi potrebbero subire variazioni considerati gli aumenti del carburante degli ultimi tempi).

Siamo disponibili a fornire ulteriori dettagli riguardo spostamenti e modalità di arrivo.

Curatori & Organizzatori

Lisa Eleutieri Serpieri è una pittrice, ha studiato all’Accademia di Moda e Costume di R. Pistolese a Ro-me. Inizia la sua carriera professionale come costumista, collaborando anche a importanti progetti per video musicali e pubblicità. Nel 2002 scopre la sua vera vocazione artistica e da allora si concentra sulla produzione di opere estremamente intime ed emozionali. Dal 2017 il MAAM – Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz ospita in collezione permanente una sua opera Down by the water XV. 

Elide Pafundi è una studentessa dell’Accademia delle belle arti di Bologna. I suoi studi iniziano sin da subito nell’arte, stimolando la sua innata propensione alla pittura e al disegno. La sua formazione continua a Bologna, frequentando l’Accademia delle belle arti, dove acquisisce tecniche e stili che caratterizzano le sue opere.

Lia Di Muro è dottore commercialista specializzata in diritto d’autore. Proprietaria di Palazzo Matilde insieme a suo fratello Antonello Lucio Di Muro, è fondatrice del progetto dedicato alla scoperta dell’arte, dei mestieri, del tempo ritrovato e dalla passione per il design. Proprio su questo punto è nata la possibilità di partecipare alla ristrutturazione dell’immobile e delle sue botteghe, volutamente non terminata, per conoscere il punto di vista di chi vive l’abitazione al passaggio e come la penserebbe nel suo immaginario.

Ti aspettiamo

Una domanda?

Contattaci per chiederci qualsiasi informazione, sarà un piacere risponderti

(+39) 339 52 63 178
Acerenza

Via Umberto I, 71

Invia

12 + 3 =

Follow us